ARCHIVIO

 

Le botteghe degli artigiani artisti si aprono al pubblico

Sono le botteghe dove lavora l’artigiano che ha restaurato la statua del Nettuno di Bologna o il Perseo del Cellini di Firenze. I laboratori che hanno realizzato opere in ferro battuto commissionate anche da Greta Garbo. Le oreficerie che utilizzano ancora le tecniche usate dagli etruschi. Sono le botteghe dell’artigianato artistico bolognese, che costellano e arricchiscono la cittā di Bologna. Ora i bolognesi, ma anche tutti i turisti in visita nella nostra cittā, hanno la possibilitā di entrare in queste botteghe e conoscere i mestieri artigiani aiutati in questo percorso da guide professioniste.
La Cna di Bologna infatti ha organizzato l’iniziativa “I Mestieri delle Arti”, ciclo di itinerari guidati a una quarantina di aziende dell’artigianato artistico. Aziende che appartengono ai settori della ceramica, del restauro, dell’arte orafa, della carta artistica, del ferro. Le visite possono essere prenotate fino alla prossima primavera, all’Emporio della Cultura di Piazza Maggiore (tel. 051/273.501) tutti i giorni dalle ore 12 alle ore 19.

 Visita i dettagli

 

7-22 dicembre 2002

"Il Suono di Bologna"
La grande liuteria bolognese tra l'800 e il 900. Eventi dedicati al grande maestro Raffaele Fiorini e alla Scuola Liutaria Bolognese. Visita i dettagli del programma.